EVENTO

di Libreria ELI

“Le apocalissi culturali – pensare la fine del mondo” ciclo di incontri a cura di Francesco Serra di Cassano

Il focus:

Dallo spettro della catastrofe (la desertificazione come risultato di eventi naturali e/o guerre nucleari) alla sorveglianza degli esseri umani, dall’ossessione della protezione (la paura di essere toccati) al controllo totale del potere sulla vita: sono i tratti che, dopo la pandemia, marcheranno i prossimi decenni. 

“La tenuta dell’umanità- afferma Aldo Meccariello – avverrà in situazioni di emergenza permanente” (Utopia/distopia, Asterios) in un contesto in cui l’utopia si è trasformata in distopia, o anche, come scrive Luca Fumagalli, in cui si è creato “un nesso di interscambiabilità tra l’utopico e il distopico, nel senso che l’utopico può rivivere nel distopico come sua forma estrema” (Non c’è altra via che la notte. Distopie, antiutopie e futuri da incubo in letteratura, La Vela). 

Se l’utopia ha rappresentato l’idea di appagamento a cui aspirano gli esseri umani che perseguono identici scopi di perfezione, cosa ne resta oggi di questa idea?

Gli incontri sono organizzati in collaborazione con Fondazione Liberal

 

L’appuntamento

Giovedì 10 febbraio 2022 | ore 18:30 – 20:30

 

Per partecipare:

INGRESSO GRATUITO
L’evento si svolge in libreria. Per partecipare in presenza:
prenotazione, SUPER GREEN PASS e mascherina FFP2 sono obbligatori: EVENTI@LIBRERIAELI.IT – 06 86211712

HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI? 

inviaci una mail o telefonaci

SCOPRI GLI ALTRI EVENTI