SAI COSA HO LETTO?

"enciclopedia della donna-aggiornamento"

di Valeria Parrella

La recensione di Laura Bazzoni

copertina libro-enciclopedia della donna-valeria parrella-eli libreria indipendente
Casa editrice

Einaudi

Pagine

119

Prezzo

€ 14,00

 

La recensione

“Alla morte di un’anziana zia nubile ho ricevuto in eredità pesanti lenzuola con cifre ricamate: sugli oscuri motivi della sua singolare scelta di restare sola si è vagheggiato a lungo in famiglia.

C’era un tempo in cui si pensava al corredo che la donna avrebbe dovuto avere il giorno in cui si sarebbe sposata. Si dava per scontato che il matrimonio fosse l’unica scelta naturale, che la gestione domestica dovesse essere solo femminile.

Si ricamavano lenzuola, asciugamani e tovaglie, in attesa del desiderato momento. C’era anche qualcuno che aveva inteso in senso più ampio il concetto di ciò che la donna dovesse portare in dote al futuro marito. Non solo una collezione di asciugamani, ma anche una pila di ottimi consigli per la perfetta vita coniugale. Si trattava anche, in questo caso, di un regalo di nozze preparato con cura per anni.

I fascicoli dell’Enciclopedia della donna uscivano ogni settimana allegati ad un quotidiano: la nonna della protagonista li aveva amorevolmente raccolti, rilegati e donati alla figlia in occasione delle nozze. Lì dentro c’era la cultura universale che, negli anni Sessanta, si riteneva una donna dovesse possedere. 

La figlia però prende parte alla rivoluzione del Sessantotto, e disconosce il valore del prezioso dono materno. All’inizio si limita a sfruttarne l’ingombro per far sedere la sua bimba, ma appena questa raggiunge l’età scolare lo nasconde in soffitta: ritiene che vi siano idee troppo reazionarie per rischiare che lei lo legga, anche solo per curiosità.

La bimba si chiama Amanda, e, come accade per ogni testo proibito, si appassiona all’Enciclopedia e ai suoi scrupolosi indici, non alfabetici, ma per soggetto. Da grande realizza però che la vasta materia trattata brilla per l’assenza, della voce che caratterizza la donna nel suo stesso essere biologico, con tutte le implicazioni che ne conseguono.

Decide perciò, ormai cinquantenne e stimata docente universitaria, di procedere in autonomia all’aggiornamento dell’Enciclopedia, solo relativamente a quella scabrosa voce, attingendo alla sua estesa esperienza personale in materia.

 

Il risultato è un libro divertente, che si mantiene in perfetto equilibrio tra argomenti espliciti e riferimenti letterari aulici. Tra le pieghe delle sue avventure sessuali si incrociano riflessioni filosofiche e citazioni latine. Tutte tradotte e spiegate nell’appendice finale.

La professoressa non è una che indulge a romanticismi, il sesso è per lei un’attitudine allegra che la distrae dal senso ingombrante della vita: talora però, anche la semplice immaginazione, o un complimento articolato con grazia, rivelano una poetica gioiosa e vitale.”

Laura Bazzoni

 
copertina libro-enciclopedia della donna-valeria parrella-eli libreria indipendente

ORDINA QUESTO LIBRO

Compila il modulo per ordinare la tua copia.

DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?

inviaci un’e-mail o telefonaci