Il consiglio di lettura

di Stefano

Libraio

IL COMPLOTTO CONTRO L'AMERICA

di Philip Roth

“In questi giorni di quarantena o piuttosto di arresti domiciliari ho avuto quantomeno la possibilità di leggere o rileggere diversi libri. Allora un pomeriggio mi sono avvicinato alla mia libreria a caccia di un romanzo che potesse farmi evadere, almeno con la fantasia, e in questa ricerca mi sono imbattuto in un libro che avevo comprato alcuni anni fa ma non avevo ancora avuto la possibilità di leggere. Si tratta di un libro di uno scrittore molto conosciuto – Philip Roth – e il titolo in questione è “Il complotto contro l’America”, edito da Einaudi nel 2005. I protagonisti, cioè la famiglia Roth, vivono negli Stati Uniti e più precisamente a Newark nel New Jersey. Sono ebrei e dimorano in un quartiere abitato esclusivamente da ebrei. La storia si sviluppa negli anni 40 e la famiglia Roth, come del resto tutto il mondo ebraico, vive con grande preoccupazione l’ascesa al potere di Hitler e il sentimento antisemita che anche nella democratica America si sta affermando.

La situazione peggiora sempre più quando viene eletto Lindbergh (il trasvolatore) come presidente degli Stati Uniti, il quale come prima cosa sottoscrive un patto di neutralità con Hitler e inizia subito una politica discriminatoria nei confronti degli ebrei. Naturalmente si tratta di fanta-politica, per fortuna, ma il tutto è narrato con grande verosimiglianza e originalità. Fa tremare i polsi la facilità con la quale il fenomeno dell’antisemitismo e del razzismo, che apparentemente serpeggiava nella società americana, riesca ad uscire allo scoperto in modo così plateale. Un libro di grande suggestione.”

VUOI ACQUISTARE IL LIBRO? 

CONTATTACI

mandaci una mail o scrivici su messenger

SCOPRI LE ALTRE RECENSIONI