I CONSIGLI DEI LIBERNAUTI,
docenti e amici di ELI in veste di LIBRAI

La stanza delle mele

di Matteo Righetto

Se vieni in libreria ad acquistare uno dei libri consigliati dai Libernauti, riceverai in regalo 1KG di titoli usati a tua scelta dalla nostra sezione di LIBRI AL KG.

 

La recensione

E’ una storia tagliata con l’accetta quella del giovane Giacomo, come con l’accetta sono tagliate tutte le storie di montagna. E forse per questo hanno il profumo buono e naturale della resina. Storia di montagna, romanzo di formazione, una giusta dose di suspense: da questa sapiente miscela nasce l’ultimo romanzo di Matteo Righetto, asceso alla ribalta della narrativa negli ultimi dieci anni. 

La vita di Giacomo e dei suoi due fratelli, orfani di entrambi i genitori, si svolge nei primi anni Cinquanta del secolo scorso, nella baita di montagna a Daghè nelle Dolomiti bellunesi; è soprattutto Giacomo, il più piccolo, a fare le spese della ruvida severità del nonno, la figura più bella e riuscita di tutto il libro. Lasciata la dimora in montagna, sarà la passione per il legno, coltivata nel segreto de la stanza delle mele, a fare del giovane un importante e rinomato intagliatore e scultore. Trascorreranno gli anni, ma una vicenda enigmatica, custodita per anni nella mente e nel cuore, riporterà Giacomo alle sue montagne e solo allora il cerchio potrà chiudersi. 

Una storia avvincente, sostenuta da una scrittura nitida e intensa: un pregio, oggi, sempre più raro. 

Letti e riletti: ogni nuova lettura chiama con sé una rilettura e, in questo caso, è la montagna a guidarci, o meglio la vita degli uomini forgiati dalla montagna, perché c’è sempre una baita dove tornare. “Sergentmagiù, ghe rivarem a baita?”: in questi giorni di conflitti nelle regioni dell’ ex Unione Sovietica, come non rileggere la straordinaria epopea della ritirata dai nostri alpini dalla Russia, nella potente e struggente narrazione di Mario Rigoni Stern, Il sergente nella neve, Einaudi Tascabili. 

Recensione a cura di Cristiano Scagliarini

DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?

inviaci un’e-mail o telefonaci