Consiglio di lettura

di TONIA

Libraia | Content Editor

LE CREATURE

di Massimiliano Virgilio

VUOI LEGGERE IL LIBRO? CONTATTACI

“Han si guardò intorno. Benché sembrasse desolato, quel luogo brulicava di presenze umane. Le persone si muovevano furtive, senza tentennamenti. Entravano e uscivano dal bar all’angolo, sparendo nelle loro auto, risucchiate da quell’orizzonte di cemento e silenzio”.

Siamo nella periferia di Napoli, in una casa-famiglia illegale gestita da una donna di nome Leonessa. È questo il tetto delle “creature”, dei bambini figli di clandestini costretti a essere già grandi. Ismail il senegalese, Dimitri l’ucraino, ma soprattutto Han, un adolescente cinese che di cinese ormai ha solo il nome. Tra la violenza e la miseria che lo circondano si innamora di Nina, una “sbavatura di inaudita meraviglia su quel quadro di cemento e spazzatura”

Un romanzo definito il “Ragazzi di vita” del terzo millennio, una “etichetta” che gli calza a pennello. La storia viva di creature bellissime e selvagge sradicate dalla propria terra per essere piantate in malo modo in un giardino di infertile brutalità.

“Massimiliano Virgilio con questo nuovo romanzo che non fa sconti regala al lettore, attraverso un linguaggio crudo e diretto, il racconto di uno spaccato di vita capace di toccare le corde del cuore”

VUOI LEGGERE IL LIBRO? CONTATTACI

SCOPRI LE ALTRE RECENSIONI